Come valutare un’opera d’Arte

Quanti di noi hanno a casa dei genitori, dei nonni o sulla parete del proprio salotto qualche quadro di pregevole fattura, ma di cui non avete idea se sia di valore? Ora ti spiego come valutare un’opera.

Valutare un’opera d’arte è molto utile per poter capirne il valore, questo è il primo passo per poter vendere un quadro o sapere quanto può costare una statua o un’installazione artistica.

La prima cosa da fare per valutare un’opera d’arte è osservare alcuni dettagli utili per ricostruire l’attestazione dell’opera.

Per pima cosa occorre leggere la firma. Questa, normalmente, è posta in basso, a destra o sinistra. Una volta individuata e riconosciuta occorre fare qualche ricerca sui registri online delle aste o delle gallerie per capire chi sia l’Artista, la sua storia e da questi rintracciare il suo valore economico.

Un’altra fonte di informazioni è il supporto. Le tavole per esempio sono un supporto molto utilizzato nel medioevo e nel rinascimento, quando ancora le tele non erano prodotte. Questo può essere un indizio per datare l’oggetto.

Le tele invece riportano spesso stampigliato il marchio della fabbrica, o timbri ed etichette delle gallerie che hanno trattato l’opera. Si possono individuare spesso dietro ai quadri moltissime informazioni, anche annotazioni dell’artista stesso, e spesso sono presenti i certificati.

Molti artisti applicano il certificato di autenticità dietro all’opera stessa. Una pratica che sconsigliamo vivamente (scopri perché), ma che ci consente di accedere facilmente al certificato dell’opera, essenziale per poter vendere o acquistare un’opera.

Avendo quindi chiari questi elementi: la firma, il certificato e la provenienza manca solo un elemento per poter valutare un’opera d’Arte. Le misure. La base e l’altezza dell’opera, considerando solo la tela, cornice esclusa e misurate in centimetri.

La valutazione di un quadro avviene attraverso un calcolo matematico: (Base+Altezza)xCoefficiente.

La somma della base e dell’altezza della tela viene moltiplicato per un coefficiente che indica il valore dell’Artista. In caso di statue, si somma anche la misura della profondità.

Il Coefficiente dell’Artista è un valore numerico che indica la qualità economica dell’artista. Questo può variare nel tempo apprezzandosi o deprezzandosi dando all’opera un chiaro valore economico.

Per conoscere il Coefficiente dell’Artista esistono dei registri riservati ai professionisti del settore dove vengono tenute le registrazioni delle battute d’asta, potendo così risalire al valore ufficiale dell’artista e dell’opera.

Il miglior consiglio che possiamo darti è di affidarti a professionisti per avere la migliore valutazione della tua opera. Una consulenza terza ed imparziale ti aiuterà a sapere con certezza quanto vale la tua opera, se si è rivalutata nel tempo e se rappresenta un vero investimento.

2018-10-16T15:58:51+00:00